Noi vi chiediamo di votare Pietro Folena e “La sinistra, l’arcobaleno” al Senato in Puglia alle prossime elezioni. Noi, persone comuni, intellettuali, artisti e politici chiediamo agli elettori pugliesi di non tradire la piccola grande rivoluzione a cui loro hanno dato inizio qualche anno fa quando, con il loro voto, hanno portato al governo della Regione Puglia un “comunista gentile, libertario e non violento” come Niki Vendola. Il coraggio degli elettori pugliesi ha indicato una strada per il rinnovamento della società e della sinistra, ha dimostrato che si può credere, e provare a realizzare: un mondo in cui non tutto ha un prezzo e in cui non c’è un prezzo per ogni cosa. I pugliesi hanno scelto la partecipazione, i diritti e il rinnovamento contro la vecchia politica; hanno scelto un uomo di sinistra per governare il cambiamento e provare a realizzare le proprie speranze. Chiediamo a voi pugliesi di continuare a inseguire un sogno, chiediamo di votare “La sinistra, l’arcobaleno” in Puglia, al Senato.

Ve lo chiediamo, qualsiasi sia il vostro Partito di riferimento, perché il capolista in Puglia si chiama Pietro Folena, ve lo chiediamo per dare ancora gambe, teste e numeri al progetto di una nuova sinistra democratica, libertaria, eco-animalista, femminista e pacifista. In questo momento in cui venti di guerra attraversano la globalizzazione neoliberista abbiamo bisogno di una sinistra forte capace di lottare in Italia e in Europa affianco ai lavoratori, ai precari, ai giovani come agli anziani. Una sinistra che sappia lanciare un ponte tra il nord e tutti i sud del mondo, che faccia della solidarietà e dell’estensione di libertà e diritti civili la propria bandiera, che metta al primo posto la lotta contro il precariato, lo sfruttamento e per la sicurezza del lavoro, che combatta quella nuova forma di caporalato di cui le nostre campagne e le nostre città sono piene. Una sinistra che si ponga contro le mafie, dalla parte dei diritti e della democrazia. In queste elezioni la sinistra rischia di estinguersi, noi abbiamo invece bisogno di lanciare una costituente che rinnovi e faccia crescere la sinistra. Diverse posizioni in merito al futuro della Sinistra si contrappongono: alcune immaginano un’unità apparente, una confederazione di partiti incapaci di trovare sintesi, noi invece immaginiamo una nuova sinistra, un socialismo del XXI secolo. Crediamo che Pietro Folena rappresenti questa volontà di unità e superamento delle vecchie contrapposizioni, la sua storia di dirigente politico e la coerenza del suo percorso parlano per lui. Chiediamo ai pugliesi di dare gambe e numeri a una costituente della nuova sinistra che sappia andare oltre gli attuali partiti, una costituente che comincia in questi giorni di campagna elettorale e che rischierebbe di fallire se non ci fossero uomini come Folena a portarla avanti.

Vi chiediamo di dare forza alla costituente della nuova sinistra e nello stesso tempo dare voce a coloro che voce non hanno. Tra le vostre mani riponiamo il nostro sogno del cambiamento.

Firme

Appello di invito al voto di “La sinistra, l’arcobaleno” di esponenti stranieri.

Noi, esponenti della società civile, della cultura e della politica, seguiamo con molta ansia la campagna elettorale che in questi giorni si svolge in Italia. La nostra paura di un ritorno al governo di una destra populista e reazionaria come quella italiana è pari soltanto alla paura che la sinistra scompaia, venendo ridotta a una esigua rappresentanza parlamentare, in un paese così importante per gli equilibri europei e mondiali come l’Italia. Se in Italia non ci fosse più una sinistra capace di lottare per la pace e i diritti nel mondo, se la voce di coloro che si battono per l’emancipazione di persone e popoli nel mondo venisse ridotta a un sussurro sarebbero grandi e negative le conseguenze internazionali. Abbiamo bisogno che la sinistra italiana, come la tedesca, dia vita a una grande formazione politica socialista, libertaria, ecologista e democratica, abbiamo bisogno che in Italia e in Europa la sinistra si schieri contro il neoliberismo e contro la spirale guerra-terrorismo che esso genera. Chiediamo agli elettori italiani, residenti in Italia o all’estero, di votare “La sinistra, l’arcobaleno”, chiediamo di votare un progetto unitario che dia voce all’antiliberismo. Inoltre se fossimo italiani, vorremmo essere pugliesi per Votare al Senato Pietro Folena e “La sinistra, l’Arcobaleno”, perché siamo sicuri che l’idea di una costituente della sinistra che folena porta aventi sia il progetto utile al futuro della sinistra, in Italia e in Europa. Vi chiediamo di votare per avere domani in Italia una sinistra come la “Linke” tedesca: una sinistra che metta assieme il meglio dei movimenti, il meglio del socialismo e il comunismo libertario e non violento. Sperando che ieri sia stato in Germania, domani in Italia e dopodomani, in tutta Europa.

Firma

Arturo Di Corinto