IBRrodotà

Appello per Stefano Rodotà presidente della Repubblica

Il ruolo del Presidente della Repubblica è una fondamentale garanzia costituzionale e, proprio in quanto tale, è sempre più importante in un contesto politico incerto.

Questa fase storica è, per la nostra Repubblica, particolarmente complessa, perché il paese attraversa una trasformazione importantissima, densa di difficoltà e di opportunità. A deciderne la direzione saranno le scelte che verranno operate nei prossimi mesi e il prossimo Presidente della Repubblica avrà in questo un’importanza determinante.

Gli italiani si chiedono chi potrà svolgere con adeguata sensibilità questa importante funzione.

Tra i molti candidati citati in questi giorni, noi cittadini del mondo delle professioni, della cultura, dell’associazionismo, dei movimenti, uomini e donne di diversa fede politica, sosteniamo Stefano Rodotà.

Da sempre attento al tema dei diritti della persona e della responsabilità, conosce a fondo il senso politico e sociale delle nuove tecnologie, riflette da tempo sulle loro conseguenze nel campo dei diritti e interpreta le opportunità che offrono per un rinnovamento e uno sviluppo della democrazia. Ma non solo.

In perfetta coerenza con tutto questo, negli ultimi anni si è preoccupato di sottolineare un tema essenziale: quello della giustizia sociale e della gestione pubblica dei beni comuni. Rodotà dimostra una straordinaria consapevolezza intorno al fatto che in un momento di gravissima crisi diventano prioritari i diritti alla sopravvivenza. Per questo ha insistito sulla istituzione di un reddito di cittadinanza per tutti.

Rodotà è un laico che rispetta ogni confessione religiosa. Sempre attento alla differenza del pensiero femminile e ai contributi da esso generati,  è uomo del dialogo che rifiuta la violenza come strumento per la risoluzione delle controversie.

Noi riteniamo che Stefano Rodotà incarni fedelmente i valori della nostra carta fondamentale.

E il nostro paese ha bisogno di una persona come lui, indipendente, di grande saggezza ed esperienza e con una visione moderna dei problemi, che sia garante della Costituzione italiana ed europea.

Se come supremo garante del nostro assetto costituzionale avremo una figura adeguata ai tempi, gli italiani potranno avere maggior fiducia nel sistema, sapranno che le pulsioni autoritarie potranno essere fermate, la logica dell'”uomo solo al comando” potrà essere vinta.

Vi chiediamo quindi di sottoscrivere questo appello per  raccogliere  il più ampio consenso intorno a alla candidatura di Stefano Rodotà alla Presidenza della Repubblica e di sollecitare i membri del  Parlamento di tenere in conto la voce delle cittadine e dei cittadini italiani.

Grazie

Roma, 15 aprile 2013 – h:23

Per aderire: http://nobavaglio.it/rodotapresidente

Seguono le firme dei 101 promotori dell’appello

1. Laura Abba
2. Giovanni Boccia Artieri
3. Raffaele Barberio
4. Sofia Basso
5. Gabriel Benigni
6. Sara Bentivegna
7. Marco Berlinguer
8. Mariella Berra
9. Vittorio Bertola
10. Stefano Maria Bianchi
11. Carlo Blengino
12. Stefano Bocconetti
13. Raffaela Bolini
14. Giuseppe Bronzini
15. Massimo Brutti
16. Rosangela Caberletti
17. Luciano Canfora
18. Andrea Capocci
19. Mauro Capocci
20. Luciana Castellina
21. Giuseppe Corasaniti
22. Stefano Corradino
23. Robert Castrucci
24. Vanni Codeluppi
25. Fiorello Cortiana
26. Stefano Cristante
27. Umberto Croppi
28. Domenico D’Amati
29. Nicola D’Angelo
30. Fiorella De Cindio
31. Giulio De Petra
32. Tana De Zulueta
33. Juan Carlos De Martin
34. Santo Della Volpe
35. Ettore Di Cesare
36. Arturo Di Corinto
37. Vittorio Emiliani
38. Massimo Esposti
39. Antonello Falomi
40. Tommaso Fattori
41. Marisa Fiumanò
42. Carlo Formenti
43. Francesca Fornario
44. Anna Carola Freschi
45. Tommaso Fulfaro
46. Domenico Gallo
47. Filippo Giannuzzi
48. Alessandro Gilioli
49. Giuliano Girlando
50. Alex Giordano
51. Beppe Giulietti
52. Sandro Gobetti
53. Leda Guidi
54. Nello Iacono
55. Antonello Impagliazzo
56. Raniero La Valle
57. Riccardo Luna
58. Betto Liberati
59. Fiorella Mannoia
60. Gianfranco Mascia
61. Flavia Marzano
62. Loris Mazzetti
63. Enrico Menduni
64. Angelo Raffaele Meo
65. Claudio Messora
66. Fulvio Molena
67. Fausto Napolitano
68. Maso Notarianni
69. Ugo Onelli
70. Federico Orlando
71. Gianni Orlandi
72. Ottavia Piccolo
73. Marco Quaranta
74. Mauro Paissan
75. Flavia Perina
76. Antonio Pizzinato
77. Luca Poma
78. Giovanni Razza
79. Marco Ricolfi
80. Anthony Rimoli
81. Carla Ronga
82. Giulia Rodano
83. Claudio Rossoni
84. Ernesto Maria Ruffini
85. Laura Sartori
86. Fulvio Sarzana
87. Marcella Secli
88. Giovanna Sissa
89. Guido Scorza
90. Luca Telese
91. Tommaso Tozzi
92. Carlo Testini
93. Nicola Tranfaglia
94. Luca Tremolada
95. Marco Trotta
96. Stefano Trumpy
97. Francesco Tupone
98. Luigi Vernieri
99. Vincenzo Vita
100. Carlo Von Loesch
101. Felice Zingarelli