L’Ordine provinciale degli Ingegneri di Cosenza e la Facoltà d’Ingegneria dell’Unical hanno organizzato il seminario dal titolo “Software libero ed open source: verso un nuovo modello economico e sociale?” che si terrà giovedì 20 aprile 2006 alle ore 16.00 presso la Sala Stampa dell’Aula Magna dell’Università della Calabria.
Scarica il flyer

Apriranno i lavori la prof.ssa Maria Laura Luchi, Preside della Facoltà d’Ingegneria e l’ing. Menotti Imbrogno Presidente dell’Ordine degli Ingegneri.

Dopo la proiezione del Film “Revolution OS” di Arturo Di Corinto, interverranno l’autore, docente di Comunicazione Mediata dal Computer presso Università di Roma La Sapienza, e che svolgerà una relazione dal titolo: “Software libero: una necessità per imprese e Pubbliche Amministrazioni”; la prof.ssa Matilde Ferraro, docente di Politiche e Strumenti per lo Sviluppo presso l’Università “La Sapienza” di Roma con una relazione dal tema: “L’open source ed il software libero nel contesto generale della Società della Conoscenza, opportunità e trasformazioni proposte dalla diffusione di questi strumenti, il paradigma cooperativo come motore di innovazione, alcuni esempi di buone pratiche a livello internazionale”.

I lavori saranno conclusi dal prof. Domenico Saccà, professore ordinario di Linguaggi e Traduttori presso la Facoltà d’Ingegneria dell’UniCal e Direttore dell’Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni del CNR con una relazione dal titolo: “Costituzione presso il Polo Tecnologico dell’Università della Calabria di un Laboratorio Pubblico-Privato su Tecnologie Open Source per la Integrazione, Gestione e Distribuzione di Dati, Processi e Conoscenze con la partecipazione dell’Università della Calabria, l’Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestaztioni (ICAR) del CNR e 4 PMI di informatica dell’area di Cosenza-Rende”. Gli interventi saranno coordinati dall’ing. Alessandro Astorino, Coordinatore Commissione Innovazione Ordine provinciale degli Ingegneri di Cosenza.

Download .sxi
Download .pdf
Download .ppt