Siamo stati invitati da Reti al seminario della Fondazione di Gianfranco Fini, Fare Futuro, per parlare con alcuni fra i maggiori esperti di Internet del cambiamento culturale portato dalla rete.
Fra gli ospiti Fiorello Cortiana, Vincenzo Vita, Guido Scorza, ma anche Microsoft, Google, Confindustria.
Questo è il parziale del mio intervento

Navigare oltre il muro I nuovi riferimenti culturali nell’era del Web

In occasione del ventesimo anniversario della caduta del muro di Berlino, Farefuturo organizza, in collaborazione con Reti, una tavola rotonda modello barcamp sul cambio dei paradigmi culturali, sociali, economici e politici risultante dallo sviluppo di Internet.

Internet diventa metafora del crollo delle ideologie, dei muri culturali e psicologici, del passaggio dalla codificazione razionale dei mondi di appartenenza alla libertà delle interconnessioni digitali del web. Internet è fonte di nuove opportunità e, spesso, di maggiore libertà per i cittadini e il suo sviluppo ha portato con sé un inedito confronto tra un “mondo off-line” legato a logiche di relazione basate sulla intermediazione della realtà, e un “mondo on-line” che si definisce come egualitario, futurista ed aperto

Navigare oltre il muro, in mare aperto, significa accettare la sfida della complessità, mettere in gioco le proprie identità e quindi aprirsi alle possibili e imprevedibili osmosi culturali.

Il barcamp, al quale avremmo grande piacere che Lei partecipasse, vuole essere un’occasione di incrementare e sviluppare la conoscenza di Internet e delle opportunità ad esso legate promuovendo un momento di riflessione ampio, non limitato agli addetti ai lavori ma aperto anche gli intellettuali, esperti e protagonisti del mondo accademico, culturale, economico e politico che stanno vivendo in prima persona la cosiddetta “rivoluzione digitale”.

Come tutti i barcamp l’ambiente sarà informale per consentire a tutti i partecipanti di esprimersi liberamente.

L’incontro avrà luogo lunedì 9 novembre 2009 alle 19.30 presso la sede di Farefuturo, via del Seminario 113 a Roma. Alla fine del dibattito trarremo le conclusioni di fronte ad una cena veloce.