Comunicato stampa Roma, 23 gennaio 2009

“UN PASSO IN AVANTI IMPORTANTE PER IL DIBATTITO ED IL PERCORSO SUL REDDITO DI CITTADINANZA NEL NOSTRO PAESE” COSI IL PRESIDENTE DEL BIN ITALIA, LUCA SANTINI SULLA CONVENZIONE FIRMATA TRA IL BIN ITALIA, L’ASSESSORATO AL LAVORO, L’OSSERVATORIO SULL’OCCUPAZIONE E LA QUALITA’ DELLA VITA, DELLA PROVINCIA DI ROMA

L’associazione Bin Italia dà notizia dell’avvenuta sottoscrizione, oggi 23 gennaio 2009, di una convenzione quadro con la Provincia di Roma e con l'”Osservatorio sull’occupazione, il mercato del lavoro, l’evoluzione delle imprese e la qualità della vita” costituito presso l’Assessorato al lavoro della medesima Provincia.
La convenzione ha ad oggetto la predisposizione, da parte del Bin Italia, di strumenti interpretativi e metodologici, di monitoraggio e aggiornamento del dibattito italiano ed internazionale in tema di reddito garantito.

Il presidente del Bin Italia Luca Santini dichiara: «L’avvio di una collaborazione continuativa tra l’associazione italiana per il reddito garantito e la Provincia di Roma, attraverso l’Assessorato al Lavoro e all’Osservatorio del lavoro, è il segnale importante che và verso un’esigenza comune che è quella di una radicale riforma del nostro sistema di welfare, sempre più incapace di tutelare adeguatamente la cittadinanza nei passaggi chiave dell’esistenza. La precarizzazione dei rapporti sociali e lavorativi aumenta a dismisura i rischi di vulnerabilità in seno alla forza lavoro e alla popolazione. E’ importante che vi sia nelle istituzioni locali e nelle prassi amministrative una nuova sensibilità sulla grammatica dei diritti sociali e di base, la cui tutela rientra appunto tra i fini statutari della nostra associazione. Oggi finalmente, con questa convenzione, abbiamo trovato non solo degli ottimi interlocutori interessati, ma possiamo dire che la questione del reddito, continua ad acquisire quell’importanza e quella centralità che merita nel dibattito politico.».

«Il Bin Italia si dichiara pronto a fornire le proprie competenze in campo giuridico, economico e sociologico, al fine di accompagnare il percorso politico in tema di reddito e nuovo welfare che la Provincia di Roma vorrà mettere in campo. E’ infatti di assoluta urgenza la predisposizione di un sistema di garanzie compiutamente universale, non più solo indirizzato -come nel welfare italico- prioritariamente al lavoratore subordinato, titolare di contratti stabili e a tempo indeterminato; è invece necessario superare la frammentazione del nostro stato sociale, – conclude Luca Santini – costruire nuove garanzia ed estendere i diritti a soggetti finora scoperti a partire dai lavoratori precari, pienamente dentro la produzione di ricchezza ma fuori da ogni garanzia e diritto minimo, a partire dal riconoscimento di un reddito garantito. »

Nel luglio 2008 si è costituita l’associazione Basic Income Network – Italia (BIN-Italia), il nodo associativo italiano della rete internazionale raccolta nella sigla Basic Income Earth Network. Scopo statutario del BIN-Italia è mettere in relazione individui, gruppi e competenze affinché possa realizzarsi una l’introduzione di un basic income, ossia un reddito garantito e di cittadinanza erogato a tutti/e in modo universale e incondizionato. Il battesimo ufficiale dell’associazione è avvenuto il 24 novembre scorso, presso la Fondazione Basso, con la celebrazione di un convegno dal titolo “Nuovo welfare e reddito di cittadinanza: politiche europee e italiane a confronto”. Informazioni complete sulla struttura associativa potranno essere reperite al sito internet: www.bin-italia.org.