Parte a Sommacampagna, il 20 gennaio, presso la sede di OS3 (www.os-3.org) il secondo corso “Smonta & Rimonta”, la conoscenza della tecnologia e del riutilizzo rende l’uomo libero.

Con questo ciclo di lezioni teoriche e pratiche, l’officina OS3 formerà un piccolo gruppo di persone all’attività del trashware, ossia il ricavare macchine funzionanti, dotate di software libero, da computer dismessi.

I computer, l’ossatura del nostro sistema di comunicazione, richiedono enormi quantità di energia per la loro produzione. È presumibile che in un prossimo futuro, la scarsità di energia li renda enormemente costosi.

Riciclare i loro componenti, oltre che cosa buona e giusta dal punto di vista etico, costituisce una competenza strategica in un futuro a basso tasso di energia, in una nazione strutturalmente povera di risorse. Un passo fondamentale verso la decrescita, uno degli scopi dell’Officina OS3.

L’era dello spreco, della sostituzione a poco prezzo, è finita: “Saper maneggiare la tecnologia,” sostiene Mirco Gasparini, responsabile dell’officina, “sarà essenziale quando diventerà una necessità riparare i nostri strumenti, perché sostituirli costerà troppo.”

C’è ancora poco tempo per le iscrizioni. “Chiudiamo al 15 gennaio,” ci informa Matteo Castioni, presidente di OS-3. “Basta mandare un’email con le generalità a info@os-3.org. Il costo dell’intero corso è di 35 euro.”

Scarica il programma del corso:
http://www.os-3.org/OS3/eventi/Locandina-smonta_rimonta_2.pdf


Michele Bottari – Ufficio Stampa
OS3 – Officina per una Societa’ Sostenibile e Solidale
ufficiostampa@os-3.org
http://www.os-3.org