= FSFE Newsletter – Aprile 2011 =

[Read online: http://fsfe.org/news/nl/nl-201104.it.html ]

== Un decennio di Libertà: FSFE compie 10 anni ==

Una stanza con un letto, una scrivania e un divano. Questa era la
situazione quando il sottoscritto (Matthias Kirschner) cominciò a
lavorare nel 2004 come stagista per la FSFE nel monolocale di Georg
Greve in Amburgo. La FSFE ha cominciato ad operare nel marzo del 2001[1]
come prima organizzazione associata alla FSF degli Stati Uniti. Da
allora abbiamo percorso una lunga strada[2] . Innanzitutto, i nostri
stagisti non sono più obbligati a seguire le lezioni di cucina di
Georg; ora, invece, hanno le proprie scrivanie e non devono più
lavorare sul divano… In secondo luogo, abbiamo la Fellowship che
favorisce la crescita di volontari e attività:

– Nel Regno Unito, Sam Tuke è attualmente occupato nella creazione di
un attivo team, che si occupa di fare conferenze, organizzare eventi,
e documentare lo sviluppo[3] del futuro ruolo del Software Libero nel
settore pubblico britannico.

– Il nostro team italiano sta attualmente supportando l’ADUC per
eliminare la “tassa” Windows[4] . L’ADUC è un’associazione italiana
per i diritti dei consumatori/utenti che ha recentemente depositato in
tribunale un’azione collettiva(class action)contro il rifiuto
di Microsoft Italia di rimborsare le licenze per il sistema operativo
Microsoft Windows preinstallato sui computer appena acquistati (OEM) e
che non vengono utilizzate. Carlo Piana sta aiutando i legali
dell’ADUC, e Giacomo Poderi con il team italiano sta aiutando a
diffondere la consapevolezza sul problema[5] .

– In Svizzera c’è un confuso panorama di diverse organizzazioni di
Software Libero, che hanno problemi di coordinamento. È stato quasi
impossibile scoprire quali fossero le attività delle prossime
settimane, o non è stato possibile trovare una data per un’attività
che non interferisse con un altro gruppo. Queste sono le motivazioni
per cui il gruppo Fellowship di Zurigo ha inserito un evento nel
calendario su freie-termine.ch[6] per migliorare la situazione.

– Il nostro team svedese ha attivamente pubblicato i video
dell’FSCONS[7] . Lo scorso anno, in novembre, abbiamo tenuto la nostra
sessione all’FSCONS riguardante diversi temi su i (social) network
decentralizzati e i servizi di rete liberi. Ora i video degli
interventi[8] sono finalmente online.

– Quest’anno ci sono almeno 8 elezioni negli stati Federali in Germania.
Il team tedesco ha già ricevuto le risposte dai partiti in Sachsen-
Anhalt[9] , Rheinland- Pfalz[10] , e Baden-Würrtemberg[11] su
questioni come il supporto al Software Libero in generale, i problemi
di dipendenza dai fornitori, gli Standard Aperti[12] , la pubblicità
a lettori PDF non liberi[13] sui siti pubblici, l’uso del Software
Libero in ambito educativo[14] e i brevetti software[15] . Lo stesso
sarà fatto per le rimanenti elezioni.

1. http://fsfe.org/news/2011/news-20110310-01.it.html
2. http://fsfe.org/about/history/birthday10.it.html
3. http://fsfe.org/uk/mapping-uk.it.html
4. http://wiki.fsfe.org/WindowsTaxRefund
5. http://fsfe.org/news/2011/news-20110321-01.it.html
6. http://freie-termine.ch
7. http://fscons.org/2010/news/fscons-2010-videos-finally
8.
http://blogs.fsfe.org/torsten.grote/2011/03/28/fscons-2010-divide-and-re-conquer-talks-now-online/
9. http://fsfe.org/campaigns/ayc/201103-germany-sachsen-anhalt.de.html
10. http://fsfe.org/campaigns/ayc/201103-germany-rheinland-pfalz.de.html
11. http://fsfe.org/campaigns/ayc/201103-germany-baden-wuerttemberg.de.html
12. http://fsfe.org/projects/os/os.it.html
13. http://fsfe.org/campaigns/pdfreaders/pdfreaders.it.html
14. http://fsfe.org/projects/education/education.it.html
15. http://fsfe.org/projects/swpat/swpat.it.html

== Celebrazione mondiale degli Standard Aperti ==

Gli Standard Aperti sono un linguaggio comune, pubblicamente
documentato, che i programmi per computer possono parlare. Sono
fondamentali per l’interoperabilità e la libertà di scelta in campo
tecnologico. Gli Standard Aperti permettono agli sviluppatori di
Software Libero di creare programmi che possono interoperare con altre
soluzioni, così gli utenti possono abbandonare soluzioni proprietarie
in favore di quelle libere.

Molti di voi hanno accolto la nostra chiamata a partecipare quest’anno
al Document Freedom Day(Giornata per la libertà dei propri
dati/documenti)
: in Brasile, la società per l’elaborazione dei dati
federali – Serpro – ha organizzato eventi in 10 città. Nel Parlamento
Europeo, degli esperti hanno parlato degli Standard Aperti come garanzia
a lungo termine per l’accesso ai beni culturali. Altri gruppi hanno
partecipato in Argentina, Belgio, Brasile, Croazia, Grecia, Germania,
Italia, Messico, Paesi Bassi, Panama, Portogallo, Spagna e Regno Unito.
Tra le varie attività della FSFE c’erano:

– La città di Monaco si è aggiudicata il premio per il Document
Freedom Day europeo per il suo progetto LiMux[16] .

– Tagesschau.de è stato premiato[17] per l’uso di Standard Aperti: il
premio è stato assegnato a Berlino e Amburgo dalla Foundation for a
Free Information Infrastructure (FFII) e da noi per aver offerto i
programmi televisivi anche nel formato video libero “Ogg Theora”. Come
si può vedere dalle foto[18] (Tedesco)la torta era
meravigliosa(disponibile anche in francese[19] )

– “Un felice Document Freedom Day per la Gran Bretagna?” sugli Standard
Aperti nel Regno Unito[20] .

16. http://fsfe.org/news/2011/news-20110330-02.it.html
17. http://fsfe.org/news/2011/news-20110330-01.it.html
18. http://blogs.fsfe.org/mk/?p=765
19. http://blogs.fsfe.org/nicoulas/?p=87
20. http://fsfe.org/news/2011/news-20110330-04.it.html

== Qualcosa di completamente differente ==

– Redhat ha guadagnato 909 milioni di dollari con il Software Libero e
Nokia sta diffondendo FUD (Fear, Uncertainty and Doubt –paura,
incertezza e dubbio
)? Dopo che Mirko Böhm ha scritto
un’interessante analisi[21] sul cambio di strategia che Nokia ha fatto
di recente, il sottoscritto ha commentato l’annuncio di Nokia[22]
riguardo la vendita della licenza proprietaria delle librerie Qt a
Digia. Questo evento ha anche aperto un’interessante discussione sulle
nostre mailing list pubbliche sul significato di “commerciale”.

– Il nostro nuovo neoeletto rappresentate Fellowship Hugo Roy[23] ha
scritto un articolo su IPRED[24] (Francese).

– L’intervista della Fellowship con Dan Leinir Turthra Jensen[25] . Dan
descrive l’intento di questi stimolanti progetti di giochi, e discute
su cosa potrebbe significare il Software Libero per i giochi nel
futuro.

– Nuove news legali disponibili per 19.02.-25.02.[26] ,
26.02.-04.03.[27] , 05.03.-13.03.[28] , 14.03.-20.03.[29] ,
21.03.-28.03.[30]

– Il premio del Software Libero 2010[31] va a Rob Savoye e il progetto
TOR. Savoye è un hacker del software libero da lungo tempo, infatti
lavora al progetto GNU e ad altri progetti di Software Libero da oltre
20 anni. TOR permette alle varie persone di tutto il mondo di
sperimentare la libertà di accesso e di espressione su Internet
mantenendo il controllo della propria privacy e dell’anonimato.

– La FSF ha dato il benvenuto alla distribuzione Debian “Squeeze”[32] .
Debian GNU/Linux ha anche ricevuto un premio al Cebit, dove Karsten
Gerloff ha tenuto la premiazione[33].

21. http://www.kdedevelopers.org/node/4394
22. http://blogs.fsfe.org/mk/?p=735
23. http://fsfe.org/news/2011/news-20110301-01.it.html
24.
http://blog.hugoroy.eu/2011/03/28/ipred-remettre-en-question-la-politique-de-lue-en-matiere-de-droit-dauteur-et-de-brevets-sur-internet/
25. http://blogs.fsfe.org/fellowship-interviews/?p=267
26. http://matija.suklje.name/?q=node/232
27. http://matija.suklje.name/?q=node/233
28. http://matija.suklje.name/?q=node/236
29. http://matija.suklje.name/?q=node/237
30. http://matija.suklje.name/?q=node/238
31. http://www.fsf.org/news/2010-free-software-awards-announced
32.
http://www.fsf.org/news/debian-squeeze-makes-key-progress-toward-being-a-fully-free-distribution
33. http://fsfe.org/events/2011/lnm-award-debian.it.html

== Attiviamoci – Traduzione per i lettori PDF liberi ==

Durante la nostra campagna sui lettori PDF[34] ci è stato segnalato che
è difficile usare alcuni lettori PDF liberi, perché la pagina di
download, o il programma stesso, non sono tradotti nella propria lingua.
Da allora il nostro stagista Nicoulas Jean è in contatto con molti
sviluppatori di lettori PDF liberi. Dai un’occhiata alla nostra lista di
lettori PDF[35] e a come puoi aiutare con le traduzioni:

– Aiuta a tradurre il tuo programma PDF preferito e chiedi ad altri di
fare lo stesso.

– Informati su come aiutare la traduzione dei lettori PDF e aggiungi le
informazioni mancanti nel sito web[36] .

34. http://fsfe.org/campaigns/pdfreaders/pdfreaders.it.html
35. http://wiki.fsfe.org/PDFreadersTranslations
36. http://wiki.fsfe.org/PDFreadersTranslations

Cordiali Saluti,
Matthias Kirschner

_______________________________________________
Press-release-it mailing list
Press-release-it@fsfeurope.org
https://mail.fsfeurope.org/mailman/listinfo/press-release-it