Inviare una mail a servizionline@adiconsum.it
La richiesta si effettua indicando:

* Arturo Di Corinto
* a dot dicorinto at uniroma1 dot it
* Numero tessera 00180009
* 31.03.2008
* disservizi fastweb:

Da sei mesi Fastweb non mi dà nessun servizio ma mi chiede di pagare lo stesso…

Le liberalizzazioni in Italia, si sa, sono state una barzelletta. Non solo perchè sono state poco trasparenti e hanno favorito i soliti noti determinando prima che una vera concorrenza di mercato una caduta verticale della qualità dei servizi “appaltati” a terzi, ma la cosa incredibile è che questo è avvenuto con un’azienda strategica per il paese: quella delle telecomunicazioni.
Quello che segue è il racconto di un cittadino/utente/cliente che ha dovuto confrontarsi con l’arroganza dei fornitori di servizi di telecomuncazione e con l’inefficienza di uno in particolare: Fastweb.

Scrivi qui il tuo reclamo a Fastweb

Dopo aver atteso due mesi e mezzo per il trasloco della mia utenza voce e dati Fastweb nel 2007 – cosa per cui ho inoltrato reclamo con richiesta di
rimborso fastweb in seguito accordata – ho cominciato a sperimentare ogni tipo di disfuzione possibile nella linea voce e dati fornitami dalla suddetta compagnia. Ma il girone infernale comincia nell’estate del 2008.

A giugno 2008 cominciano i primi problemi di connettività: linea telefonica assente e interrruzioni improvvise della linea dati. Noto che l’hag datomi dalla compagnia comincia a deformarsi. Da alcune informazioni desunte dalla stampa mi chiedo se non dipenda anche nel mio caso da un difetto dell’hag i cui led non sempre si accendono. Li chiamo, dopo attese interminabili, comunico il problema, mi dicono che a loro non risultano disfunzioni nel servizio.

A luglio 2008 le cose non migliorano. Chiamo Fastweb chiedo la sostituzione dell’hag, visto che secondo loro non c’è alcun problema sulla linea. Secondo la compagnia il problema non è l’hag, ma si attiveranno per capirlo. Invio il primo fax di reclamo a Fastweb il 30 luglio.

Agosto 2008 Aspetto che Fastweb risolva il problema.

Settembre 2008 Non ho ancora la linea telefonica, chiamo Fastweb, minaccio di passare a un altro operatore se non mi risolvono il problema. Mi dicono che il problema non è riscontrabile dalla centrale. Gli dico che allora dipende dall’hag che sta fondendo. Mi dicono che non è possibile. Acquisto allora allora un nuovo apparecchio telefonico per capire se il problema potesse essere il mio apparecchio. Non funziona neppure il telefono nuovo. Intanto la linea dati non c’è. Intanto pago lo stesso la bolletta che mi mandano.

19 settembre 2008 Mi arrabbio, invio a Fastweb un un reclamo via fax e chiedo il rimborso della bolletta pagata a fronte di nessun servizio.

23 settembre 2008 Non avendo ricevuto alcuna comunicazione da Fastweb, decido di passare a un altro operatore. Inizia la mia avventura con Tiscali. Faccio richiesta di passare con loro, Tiscali attiva tutte le procedure, mi chiede di cercare il codice di migrazione a Fastweb per il passaggio. il 24 ottobre, ottenuto da Fastweb il codice di migrazione lo giro a Tiscali. Il 3 ottobre formalizzo la richiesta a Tiscali secondo la loro procedura di registrazione vocale.

DOPO 3 MESI E MEZZO NON HO ANCORA LA LINEA TELEFONICA E NEANCHE LA CONNETTIVITA’. SE NON BASTASSE, NEL FRATTEMPO HO PAGATO A FASTWEB LA FATTURA DI SETTEMBRE E OTTOBRE NONOSTANTE NON MI AVESSERO FORNITO UN SERVIZIO E ADESSO MI CHIEDONO DI PAGARE LA FATTURA DI NOVEMBRE E DICEMBRE.

La fattura di novembre e dicembre, emessa in data 31 10 2008 con scadenza il 31 11 2008 mi è stata recapitata a metà dicembre, quindi dopo la sua scadenza. Non l’ho pagata dopo essermi rivolto al portale consumatori della Regione Lazio che così mi ha consigliato e adesso, il 13 gennaio mi mandano un minaccioso avviso in cui dicono che stanno per sospendermi il servizio visto che non l’ho pagata.

Cerca su Google altre informazioni sui reclami e sui disservizi Fastweb
DISSERVIZI FASTWEB DEL 12 GENNAIO 2009

* Reclami fax allegati