A Torino il futuro del Software Libero

Il 18 Marzo Richard Stallman presenterà a Torino il futuro del Software Libero, introducendo al pubblico italiano il processo di aggiornamento della GNU General Public License (“la GPL”) che oggi protegge le libertà di 100 milioni di utenti di software nel mondo ed è la licenza per il Software Libero più usata al mondo.

L’incontro, aperto al pubblico, sarà ospitato dal Politecnico di Torino ed è orientato a sviluppatori, tecnici, amministratori di aziende e pubblica amministrazione che vogliano approfondire le tematiche affrontate dalla nuova GNU GPL. Sono invitati sia coloro che già usano e sviluppano Software Libero sia coloro i quali stanno valutandone l’adozione.

Verranno esposti gli obiettivi che Free Software Foundation si è posta nell’aggiornamento della licenza, discutendo la ratio delle scelte più controverse, dalla presa di posizione sui DRM alle nuove clausole di rappresaglia contro i brevetti fino all’estensione della compatibilità.

La conferenza si terrà il 18 Marzo dalle 9:30 alle 13:00 presso

Aula Magna ‘Giovanni Agnelli’ Politecnico di Torino Corso Duca degli Abruzzi 24 Torino

La partecipazione all’evento è libera e gratuita. Inoltre sarà possibile seguire la conferenza in streaming via internet: lo URI dello streaming sarà annunciato sulle pagine dello Streaming Project del Politecnico di Torino.

Dopo un’introduzione della giornata a cura di NetStudent, la parola verrà data ai seguenti relatori:

Angelo Raffaele Meo, Politecnico di Torino: “Il nuovo scenario industriale italiano: l’importanza del software libero”.
Arturo Di Corinto, giornalista, “La società dell’informazione e la libertà di informazione: il ruolo del software libero”
Richard Stallman, fondatore di FSF e del Progetto GNU, “Il progetto di aggiornamento della GPLv3, le necessità e gli obiettivi che si prefigge”
Stefano Maffulli, FSFE, “Il progetto GNU, l’importanza delle FSF e la licenza GNU/GPL come strumento per il riequilibrio del mercato”
Al termine di ogni intervento, verrà dato spazio a un dibattito tra il pubblico e i singoli relatori.

Per maggiori informazioni rivolgersi all’ufficio stampa di FSFE in Italia:

press at italy.fsfeurope.org

L’evento è coordinato da Free Software Foundation Europe. Si ringrazia per la collaborazione Hipatia, NetStudent e il Politecnico di Torino

dicorinto_torino.jpg

scarica le slides dell’intervento

torino.pdf