monet-logoSabato 30 aprile 2011, alle ore 11, alla Biblioteca Delfini di Modena conversazione con Arturo Di Corinto su Elogio del disordine digitale

Arturo Di Corinto, saggista e giornalista, affronta il tema della società dell’informazione evidenziandone le opportunità e i limiti, nonchè le crescenti limitazioni che i centri di potere -anche in Italia- tentano di imporre alla libera circolazione delle informazioni sulla rete web
Sabato 30 aprile 2011, alle ore 11, alla Biblioteca Delfini di Modena conversazione con Arturo Di Corinto su Elogio del disordine digitale

Le informazioni pubblicate sulla rete web su qualsiasi argomento sono sempre più numerose e si presentano apparentemente in forma caotica, ben lontana dalla struttura organizzata tipica dei saperi scientifici e tecnici tradizionali. Tuttavia, questa situazione non rappresenta un limite ma un vantaggio per i navigatori, offrendo loro inedite opportunità di ricerca e di analisi capaci di generare nuovi punti di vista e nuove interpretazioni della realtà, inimmaginabili solo pochi anni fa. Ma l’enorme potenziale di libertà offerto dalla rete web spaventa i poteri politici e tende a sovvertire le regole dei mercati, suscitando tentazioni di controllo e di limitazione della libera circolazione delle informazioni sul web. Ad esse si contrappone un movimento diffuso di opposizione teso a conservare piena libertà all’informazione in rete, fino ad auspicare il riconoscimento della libertà di accesso alla rete stessa come un diritto fondamentale dell’individuo, da preservare attraverso uno specifico titolo da inserire nelle costituzioni nazionali.

Arturo Di Corinto
Giornalista, saggista, documentarista, esperto di innovazione tecnologica e comunicazione pubblica, dirige la Free Hardware Foundation ed è responsabile dei progetti open source del Centro per le Applicazioni della Televisione e delle Tecnologie per l’Innovazione Digitale dell’Università di Roma-La Sapienza. Ha pubblicato con Alessandro Gilioli I nemici della rete (BUR 2010).

Sabato 30 aprile 2011, ore 11.00
Biblioteca Delfini, sala conferenze
Corso Canalgrande 103, Modena
Info 059 2032940 – www.comune.modena.it/biblioteche