CAUSA BLOCCO ATTIVITA’ DIDATTICA UNIVERSITARIA PER I FUNERALI DEL PAPA
LA TAVOLA ROTONDA E’ RINVIATA A DATA DA DESTINARSI

aprile-maggio
Centro congressi d’Ateneo
Università di Roma ”La Sapienza”
via Salaria 113, Roma; ore 9-12
dibattito:
”E’ sbagliato brevettare il software?”
partecipano:
Giovanni Berlinguer (eurodeputato DS)
Maurizio Zammataro (segr. naz. Verdi)
Gerardo Greco (consulente giuridico MIT)
Arturo Di Corinto (docente Univ. La Sapienza)

Nell’ambito dei seminari dedicati agli effetti sociali ed economici del software libero, la cattedra di Comunicazione Mediata dal Computer presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Univ. ”La Sapienza” di Roma, in collaborazione con Il Secolo della Rete, organizza un incontro sulla controversa direttiva cosiddetta della ”Brevettablità del software”.

L’incontro, aperto al publico, si terrà presso il centro congressi d’Ateneo (250 posti) in via salaria 113 a Roma, e sarà dunque dedicato ai brevetti sul software trasformando il seminario in una tavola rotonda con studenti, docenti, imprenditori e operatori del settore.
All’incontro partecipano personalità del mondo politico e della cultura, fra questi: Giovanni Berlinguer, eurodeputato DS e docente emerito; Gerardo Greco, avvocato esperto di proprietà intellettuale e consulente giuridico del MIT; Maurizio Zammataro, responsabile innovazione dei Verdi; e Arturo Di Corinto, giornalista, docente all’Università La Sapienza.

Durante il seminario, che inizia alle 9 e si conclude alle 12 del mattino presso il centro congressi d’Ateneo verranno proiettati estratti dell’intervista a Richard Stallman sui brevetti software e una anteprima di brani del film-inchiesta sul software libero ”Revolution OS II” (edito da Apogeo) curati da Arturo Di Corinto.