stampa_alternativa_logoPiù Libri Più Liberi
Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria

Eur, Palazzo dei Congressi, Roma – 4/8 dicembre 2015
Venerdì 4 dicembre – Sala Rubino, ore 18.00

Stampa Alternativa

presenta

WIKILEAKS
Quando Google ha incontrato Wikileaks

di Julian Assange

Prefazione di Stefania Maurizi

Intervengono

Stefania Maurizi, giornalista (“L’Espresso”) e scrittrice
Arturo Di Corinto, giornalista (“La Repubblica”) e scrittore
Davide Dormino, artista

IL LIBRO

Nel giugno 2011 Julian Assange riceve una visita quantomeno insolita, quella del presidente di Google, Eric Schmidt. L’incontro tra il leader sotto accusa della più famosa organizzazione editoriale rivoluzionaria globale e il miliardario alla testa dell’impero dell’informazione più grande del mondo è durato diverse ore. I due hanno discusso dei problemi politici che la società si trova ad affrontare e delle soluzioni tecnologiche rese disponibili dalla rete, delineando prospettive radicalmente opposte: per Assange, il potere liberatorio dell’Internet si basa sulla sua libertà e sulla sua apolidia, mentre per Schmidt l’emancipazione è inseparabile dagli obiettivi di politica estera degli USA e la si promuove connettendo i paesi non occidentali alle compagnie e ai mercati americani. Queste differenze sono state alla base di un braccio di ferro sul futuro dell’Internet che in seguito non ha fatto che inasprirsi.

L’AUTORE

Julian Assange è il creatore ed editore di WikiLeaks e l’autore di libri come Cypherpunks: Freedom and the Future of the Internet (OR Books, New York 2012).
Assange è autore di numerosi software projects in sintonia con la filosofia cypherpunk, inclusi il “Rubberhose encryption system” e il codice originale di WikiLeaks. Un “hacker etico”, e un attivista in Australia, suo paese di origine. Julian Assange è oggi un rifugiato sotto la protezione del governo dell’Ecuador e vive nell’Ambasciata dell’Ecuador a Londra.

Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa:
Mobile: 3497833435
Comunicazione:
comunicazione@stampalternativa.it