CENTRO DI ARTE CONTEMPORANEA LUIGI PECCI DI PRATO AUDITORIUM
23 – 24 NOVEMBRE 2007
NEW MEDIA ART EDUCATION

a cura di
Marco Bazzini – direttore artistico Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato Tommaso Tozzi – coordinatore della Scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte – Accademia di Belle Arti di Carrara Alessandro Ludovico – Accademia di Belle Arti di Carrara

Convegno organizzato dal Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Carrara UCAN – Centro di Ricerca e Documentazione sull’Arte e le Culture delle Reti


COMUNICATO STAMPA

New Media Art Education: una conferenza di due giorni al Centro Pecci di Prato – il 23 e 24 novembre – per fare il punto sulla situazione attuale dell’educazione all’arte dei nuovi media nelle istituzioni italiane.

Esperti del settore e docenti nazionali e internazionali si incontreranno per due giorni al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato per promuovere il settore e fare una ricognizione sulla situazione attuale dell’educazione all’arte dei nuovi media nelle istituzioni italiane. E’ questo l’obiettivo della conferenza New Media Art Education a cura di Marco Bazzini, Alessandro Ludovico e Tommaso Tozzi, che si svolgera’ venerdi’ 23 e sabato 24 novembre 2007 nell’auditorium del Centro che la organizza con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. Un’occasione, questa, di confronto pubblico tra soggetti del Ministero e delle istituzioni artistiche nazionali e il nascente Comitato di Coordinamento del settore dell’Arte dei Media nelle Accademie di Belle Arti italiane.
I nuovi strumenti della comunicazione telematica, i nuovi linguaggi con i loro effetti nell’ambito della cultura e piu’ in generale nella societa’, non si limitano a modificare i tradizionali modelli artistici, politici e commerciali, ma trasformano il modo di pensare e dunque la logica alla base del pensiero occidentale e globale.
L’arte dei nuovi media digitali esiste da circa cinquant’anni e da un quarto di secolo e’ al centro dell’attenzione delle principali istituzioni artistiche e scientifiche. Molte istituzioni e musei nazionali ed internazionali hanno gia’ creato al loro interno aree dedicate ai nuovi media a dimostrazione della loro maturita’ all’interno dell’arte contemporanea.
Far conoscere ai futuri artisti non solo le potenzialita’ presenti e future dei nuovi media, ma anche la problematicita’ che ruota intorno al loro uso, cosi’ come il modo in cui gli artisti del passato hanno usato tali tecnologie, deve dunque essere un elemento centrale della didattica nelle istituzioni artistiche educative nazionali ed internazionali. Attraverso la didattica dell’arte dei nuovi media i nuovi artisti non imparano semplicemente ad usare tecnicamente le tecnologie piu’ innovative, ma anche a riflettere ed intervenire criticamente sugli sviluppi della cultura contemporanea, attraverso un percorso educativo in grado di fornire coscienza e consapevolezza.

I temi della conferenza:
“Estetica e sociologia dei nuovi media”, le due sezioni introduttive della conferenza, riflettendo intorno alle nuove modalita’ di percezione e conoscenza del mondo offerte dall’uso dei nuovi media nella didattica vogliono porsi la domanda di quali siano le caratteristiche della nuova estetica della comunicazione e di quale possa essere l’impatto delle nuove tecnologie della comunicazione sullo sviluppo sociale.
La seconda sezione, “Educare attraverso i nuovi
media: le tecnologie di supporto all’educazione”, indaga su quali siano i nuovi strumenti di supporto all’educazione e di quali possono essere le nuove metodologie conseguenti all’uso di tali strumenti.
La terza sezione, “Educare ai nuovi media: uno sguardo critico”, vuole essere un momento di riflessione critica sull’educazione all’arte dei nuovi media, creando un momento di incontro tra soggetti sia del Ministero che di alcune delle principali Accademie di Belle Arti, rappresentate all’interno dal nascente “Comitato di Coordinamento del settore dell’Arte dei Media nelle Accademie di Belle Arti italiane”, e di ISIA italiane che stanno gia’ svolgendo un percorso educativo in tale settore, per confrontarsi in modo propositivo su quali siano le forme critiche e metodologiche piu’ adeguate per un’educazione all’arte dei nuovi media.

Programma

>>>>> VENERDI’ 23 NOVEMBRE:

ore 9 – 13

Educare attraverso i nuovi media: le tecnologie di supporto all’educazione.
Quali sono i nuovi strumenti di supporto all’educazione? Quali possono essere le nuove metodologie conseguenti all’uso di tali strumenti?
Alessandro Ludovico (Moderatore) / Franziska Nori (Direttrice Centro di Cultura Contemporanea
Strozzina) / Mario Chiari (Accademia di Belle Arti di Carrara) / Antonio Glessi (ISIA, Firenze) / Roberto Maragliano (Universita’ Roma Tre)

Estetica dei nuovi media.
L’uso dei nuovi media nella didattica offre nuove modalita’ di percezione e conoscenza del mondo.
Quali sono le caratteristiche della nuova estetica della comunicazione?
Marco Bazzini (Moderatore) / Ubaldo Fadini (Universita’ degli Studi di Firenze) / Gabriele Perretta (Accademia di Belle Arti di Brera) / Antonio Caronia (Accademia di Belle Arti di Brera
– Nuova Accademia di Belle Arti di Milano) / Lorenzo Taiuti (Accademia di Belle Arti di Brera) / Mario Costa (Universita’ degli Studi di Salerno)

ore 15 – 19

Sociologia dei nuovi media.
Quali sono le caratteristiche e l’impatto dei nuovi media sullo sviluppo sociale?
Marco Bazzini (Moderatore) / Ermanno “Gomma”
Guarneri (Feltrinelli) / Anna Carola Freschi (Universita’ degli Studi di Bergamo) / Luca Toschi (Communication Strategies Laboratory – Universita’ degli Studi di Firenze) / Francesco Monico (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano) / Carlo Bordoni (Universita’ degli Studi di
Firenze) / Luciano Paccagnella (Universita’ degli Studi di Torino)

>>>>>>> SABATO 24 NOVEMBRE:

ore 9.30 – 13.00

Educare ai nuovi media: uno sguardo critico.
Quali sono le forme critiche e metodologiche per un’educazione ai nuovi media?
Percorsi educativi all’arte dei nuovi media nelle istituzioni artistiche italiane.
Ezio Cuoghi (Moderatore) / Giorgio Bruno Civello (Direttore Generale AFAM) / Giuseppe Furlanis (Presidente CNAM) / Fernando De Filippi (Direttore Accademia di Belle Arti di Brera) / Marco Baudinelli (Direttore Accademia di Belle Arti di Carrara) / Giuseppe Andreani (Direttore Accademia di Belle Arti di Firenze), Stefano Bettega (Direttore ISIA di Firenze)

Comitato di Coordinamento del settore dell’Arte dei Media nelle Accademie di Belle Arti italiane:
Tommaso Tozzi (Accademia di Belle Arti di
Carrara) / Ezio Cuoghi / Paolo Rosa (Accademia di Belle Arti di Brera)

ore 15.00 – 18.30

Comitato di Coordinamento del settore dell’Arte dei Media nelle Accademie di Belle Arti italiane:
Antonio Bisaccia (Accademia di Belle Arti di
Sassari) / Marina Gasparini (Accademia di Belle Arti di Venezia) / Massimo Puliani (Accademia di Belle Arti di Macerata) / Donata Napoli (Accademia di Belle Arti di Frosinone) / Emanuele Bertoni (Accademia di Belle Arti di Urbino) / Piero Deggiovanni (Accademia di Belle Arti di
Bologna) / Andrea Granchi (Accademia di Belle Arti di Firenze)

Ufficio stampa: Agenzia Alfabeta
Camilla Bernacchioni
Cell. 339-6314494
press@centropecci.it