[Read online: http://fsfe.org/news/nl/nl-201204.it.html ]

== Finiamola velocemente con i “progetti” di Software Libero” ==

Un “progetto” è sempre temporaneo, nel senso stretto del termine.
Invece, alcune persone attive nel Software Libero usano il termine
“progetto” in riferimento ad iniziative di lunga durata. Anch’io lo
facevo, finché Bernhard Reiter non mi ha convinto ad utilizzare termini
differenti per le persone, i risultati da loro creati, ed azioni
concertate di carattere temporaneo. Dopo che alcune persone della FSFE
hanno incoraggiato Bernhard a mettere su carta i propri pensieri, ha
pubblicato un articolo[1], sostenendo: Adottando la concezione più
estesa del termine “progetto”, le iniziative di Software Libero avranno
più successo. “Il Software Libero è destinato a restare, preparatevi
per questa situazione.”, scrive Bernhard.

1.
http://blogs.fsfe.org/bernhard/2012/03/lets-end-all-free-software-projects-quickly/

== ? ==

Il personale del Parlamento Europeo si trova di fronte ad una sfida con
la propria etica. Una società sta offrendo loro un regalo che potrebbe
mettere a repentaglio la loro indipendenza. La società in questione è
Microsoft, ed il regalo è un insieme di programmi proprietari.
Attraverso l’amministrazione del Parlamento, Microsoft sta offrendo allo
staff (probabilmente non ai parlamentari) licenze gratis per Microsoft
Office, Project e Visio. Questo avvene secondo il cosiddetto “Home Use
Program”.

Lo staff lavora anche su normative che influenzano Microsoft, che gli
fornisce un regalo. Normalmente, lo staff si occupa degli affari
giuridici, esercitando un’influenza sui parlamentari. FSFE chiede agli
Europarlamentari di dire al loro staff, e allo staff dei loro gruppi, di
non accettare il regalo di Microsoft. Al contrario, dovrebbero spingere
l’amministrazione a rendere disponibili strumenti basati su Software
Libero, che i membri del personale possano utilizzare per il loro
lavoro, e richiedere che tutto il Parlamento migri verso il Software
Libero. Karsten Gerloff tratta questi argomenti sul suo blog[2], e
controllerà da vicino come gli europarlamentari e il loro staff nel
Parlamento Europeo reagiranno. Vi terremo informati.

2.
http://blogs.fsfe.org/gerloff/2012/03/23/corporate-perk-or-monopolist-bribery/

== Un aiuto per la FSFE dalla Grecia ==

Il periodo delle elezioni per il seggio dedicato alla Fellowship presso
l’Assemblea Generale è terminato il 29 febbraio. Per riassumere i
risultati elettorali dettagliati[3]: Il nostro nuovo rappresentante
della Fellowship è Nikos Roussos dalla Grecia. Incontrerà gli altri
membri della FSFE[4]a Lisbona alla fine di Aprile, per lavorare sugli
aspetti strategici relativi agli anni a venire. Grazie ad Albert Dengg e
Gert Seidl che hanno concorso per il seggio della Fellowship presso
l’Assemblea Generale, e che intendono continuare il loro importante
lavoro per la FSFE nelle loro aree.

3. http://fsfe.org/news/2012/news-20120303-01.it.html
4. http://fsfe.org/about/members.it.html

== Qualcosa di completamente diverso ==

– Gestione delle restrizioni digitali: nel suo articolo”Like candy from
a baby: PS Vita takes freedom from new generation”[5], Sam considera
la PS Vita della Sony, come esempio di come i proprietari di strumenti
hardware subiscano restrizioni su quello che possono fare con i loro
computer.
– Guido Günther ha aderito al Progetto Debian mentre completava i
propri studi di Fisica presso l’Università di Costanza. Ha
contribuito allo sviluppo di Debian per nuove architetture di
processori, ed ha contribuito alla creazione degli injcontri Debian’s
Groupware. Ha anche il piacere di contribuire al progetto GNOME, ed ha
contribuito all’avanzamento delle tecnologie di virtualizzazione
basate su Software Libero. Scoprine di più sull’ultima intervista
della Fellowship[6].
– Chiedi ai tuoi candidati:[7]in Germania, abbiamo posto le solite
domande[8], ed abbiamo pubblicato l’analisi[9]. Rispetto alla risposta
positiva avuta nelle elezioni berlinesi[10], le elezioni nella
Saarland sono state una delusione. Il nostro comunicato stampa ha
anche generato discussioni[11]sul diritto delle compagnie a
restringere gli uenti.
– La Fellow Anna Morris è stata intervistata dalla BBC(Audio, inizia al
minuto 17:13)[12]a proposito di una conferenza che sta organizzando a
Londra, a proposito del ruolo delle donne nel Software Libero. In
qualche minuto, parla di Sofware Libero, di cosa significhi essere una
donna nel movimento del Software Libero, e come si sia impegnata per
la prima volta.
– I volontari e lo staff della FSFE sono stati abbastanza impegnati per
il Document Freedom Day[13]durante le scorse settimane. Invieremo le
manette[14]e scriveremo un rapporto su quanto è accaduto in tutto il
mondo. Durante la preparazione, abbiamo pubblicato un articolo del co-
fondatore della FSFE Bernhard Reiter[15]. Discute la natura dei buoni
formati digitali, sostenendo che gli Standard Aperti sono importanti,
e che sussiste una necessità di promuoverli. La sua questione
centrale per quanto riguarda i formati digitali è “Possiamo renderli
più semplici?” L’articolo è in tedesco, ed abbiamo bisogno di
traduzioni[16].
– La FSFE ha annunciato il Premio per il Software Libero[17]. Un
ringraziamento dalla FSFE all’hacker per il Software Libero Yukihiko
Matsumoto e a GNU Health[18].
– L’Islanda ha lanciato un progetto[19]per incoraggiare la migrazione
della pubblica amministrazione verso il Software Libero. Chi scrive,
sta ancora cercando una relazione su questi avvenimenti presso
FSCONS[20]a Gothenburg.
– Una selezione dai post dei blog dell’aggregazione Planet della
Fellowship[21]:Il Software Libero, niente per il marketing? E qual’è
il marchio più potente del Software Libero? Timo Jyrinki scrive un
articolo sui marchi, sul marketing e sui dettagli tecnici[22].
– Hugo Roy sta organizzando un evento a Sciences Po per il 6
aprile[23](in francese). Tra gli altri, Lawrence Lessig, autore di
“Code and other laws of Cyberspace” parlerà del “Carattere delle
battaglie cybergiuridiche”.
– Birgit Hüsken spiega come cucire Plussy, il simbolo della
fellowship[24]
– Il Fellow numero 1, Mario Fux, intende fondare un’associazione
locale[25]a Randa, Svizzera, per svolgere attività di sostegno del
Software Libero.
– E Mirko Böhm scrive della fiducia nelle comunità miste di Software
Libero (sia commerciali che[26]

5. http://blogs.fsfe.org/samtuke/?p=325
6. http://blogs.fsfe.org/fellowship-interviews/?p=547
7. http://fsfe.org/campaigns/askyourcandidates/askyourcandidates.it.html
8. http://fsfe.org/campaigns/askyourcandidates/example-questions.it.html
9. http://fsfe.org/news/2012/news-20120322-01.it.html
10. http://fsfe.org/news/2012/news-20120322-01.it.html
11.
http://netzpolitik.org/2012/saarlandische-piraten-abhangigkeit-und-restriktive-lizenzen-sind-gutes-recht
12. http://download.fsfe.org/audio/20120320-bbc5-interview-anna-morris.ogg
13. http://documentfreedom.org
14. http://fsfe.org/news/2012/news-20120321-01.it.html
15. http://fsfe.org/projects/os/minimalisticstandards.it.html
16. http://fsfe.org/contribute/translators/translators.it.html
17. https://www.fsf.org/news/2011-free-software-awards-announced
18. http://health.gnu.org/
19.
https://joinup.ec.europa.eu/news/all-icelands-public-administrations-moving-towards-open-source
20. http://fscons.org
21. http://planet.fsfe.org
22. http://losca.blogspot.de/2012/03/on-brands-marketing-and-technical.html
23. http://blog.hugoroy.eu/2012/03/28/cyberlawconf-avec-lawrence-lessig/
24. http://blogs.fsfe.org/birgit.huesken/?p=122
25. http://blogs.fsfe.org/mario/?p=179
26.
http://www.agile-workers.com/web/2012/03/managing-trust-in-mixed-commercial-and-volunteer-open-source-communities/

== Attivati: Volantini per liberare i cellulari! ==

La nostra campagna Free Your Android[27]ha ottenuto un buon livello di
attenzione. Oltre a preparare i suoi esami, Torsten Grote è stato
intervistato dal quotidiano tedesco”Die Tageszeitung”[28], ed ha tenuto
un primo installation party presso FoeBud e.V.[29]. Inoltre, presso il
nostro stand presso il Cebit[30], presso il Chemnitzer Linux-Tage[31],
oltre che presso l’ Augsburger Linuxinfotage[32], molte persone hanno
mostrato un grande interesse per questa campagna. Ci piacerebbe
coinvolgere ancora più persone in questa campagna. Vi chiediamo di
promuoverla con dei volantini e dei poster presso il vostro Free
Software User Group locale, il vostro hackerspace, azienda, università,
scuola o bar preferito. Scrivici un’e-mail con un indirizzo postale a
fellowship[33] fsfeurope.org[34], provvederemo a inviarti dei volantini
e dei poster per la promozione di questa campagna.

27. http://fsfe.org/campaigns/android/android.it.html
28. https://www.taz.de/Kampagne-fuer-offene-Mobilsysteme/!90036/
29. http://foebud.de
30. http://blog.romal.de/2012/03/fsfe-cebit-stand-uberlebt.html
31. –http://blogs.fsfe.org/birgit.huesken/?p=105
32.
http://blog.schiessle.org/2012/03/26/ruckblick-auf-den-augsburger-linux-infotag-2012/
33. mailto:fellowship@fsfeurope.org
34. mailto:fellowship@fsfeurope.org

Ringraziamo tutti i Fellow[35]e donatori[36]che permettono il nostro
lavoro,
35. http://fellowship.fsfe.org/join
36. donate/thankgnus.it.html

Matthias Kirschner- FSFE


Free Software Foundation Europe
FSFE News
Prossimi eventi FSFE
Aggregazione blog della Fellowship
Discussioni sul Software Libero