Numero Speciale di Aprile, la rivista.
Febbraio 2004 (da oggi in edicola)
http://www.tornareavincere.it/aprilerivista

Economia, conoscenza, lavoro, tecnologie, formazione, media-ethic

Nonostante tutti ne parlino, i benefici della rivoluzione digitale tardano ad arrivare. Fra vecchi e nuovi poteri, la politica stenta a rivendicare il suo ruolo, mentre l’intelligenza collettiva fatica a individuare forme organizzative adeguate ad incidere nel reale. Intanto, l’Italia diventa terra di conquista di tycoon spregiudicati e di editori che si improvvisano legislatori. Si è aperta una inedita battaglia culturale dagli esiti tutt’altro che certi ma che dipendono dalla qualità dell’alleanza fra la società e la politica.

A cura di Arturo Di Corinto e Carla Ronga
Indice del numero speciale:

Arturo Di Corinto: Le opprotunita’ dell’era immateriale
Nicola Tranfaglia: Tra conflitti e tecnologie
Patrizio Di Nicola: Un passaggio epocale
Anna Carola Freschi: Comunita’ virtuali, l’agora’ dei nuovi saperi
Pietro Folena: Innovazione Tecnologica, questa sconosciuta
Alberto Marinelli: La teledidattica non e’ una scorciatoia
Andrea Fumagalli: Dalle materie prime al capitalismo immateriale

Serventi Longhi: Idee e proposte degli Stati Generali
Giuseppe Giulietti: Murdoch, uno squalo alla conquista dell’etere
Vincenzo Vita: Le tante ambiguita’ del digitale

Mario Morcellini: Quel futuro dei saperi sotto ipoteca
Giulio Gargia: Auditel come falsificare la realta’
Peter Freeman e Alessandro Robecchi: La censura c’e’ ma non si vede
Giulietto Chiesa: Gli anticorpi al regime mediatico. L’immaginario come terreno di scontro

Benedetto Vecchi: Brevetti e copyright, il marchio delle idee
Fiorello Cortiana: Europa, la globalizzazione dei diritti
Alessandro Cardulli: Sindacato, la memoria di un impegno rinnovato

Arturo Di Corinto: L’immaginazione sfiducia il potere
Paolo Zocchi: Due anni per ridurre il digital divide