Quando la viralità fa male

Hacker’s Dictionary. WhatsApp e Youtube hanno deciso di limitare l’inoltro dei messaggi e dei video virali per contrastare false notizie e disinformazione e per ridurre i danni prodotti dall’imitazione di giochi pericolosi

di ARTURO DI CORINTO per Il Manifesto del 24 Gennaio 2019

WhatsApp, il terrore di tutti i papà che non vogliono finire nelle chat scolastiche, potrebbe adesso fare meno paura.

Victoria Grand, vicepresidente di WhatsApp, durante una conferenza stampa in Indonesia ha dichiarato: «Abbiamo introdotto un limite di cinque inoltri valido in tutto il mondo a partire da oggi». La decisione, attesa da mesi, dopo un annuncio dell’autunno scorso, dovrebbe contribuire ad arginare la diffusione di «fake news» attraverso la popolare applicazione di messaggistica, considerata responsabile sia di linciaggi e uccisioni in India sia di interferenze nelle elezioni che hanno portato Jair Bolsonaro alla presidenza del Brasile.

Continua »