Conferenza: Conferenza “Blockchain, presente e futuro”

MERCOLEDÌ, 24 GENNAIO, ore 10.00
Università degli studi Link Campus University
Antica Biblioteca – Via del Casale di San Pio V, 44 – Roma

L’argomento di questa conferenza è la tecnologia blockchain la cui prima applicazione è stata la nascita e l’introduzione del Bitcoin.
Il Bitcoin è una moneta elettronica creata nel 2009. A differenza della maggior parte delle valute tradizionali, Bitcoin non fa uso di un ente centrale: esso utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni, ma sfrutta la crittografia per gestire gli aspetti funzionali, come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà dei bitcoin.
La tecnologia informatica che è alla base del bitcoin è la blockchain.

Con l’occasione verrà presentata e distribuita ai partecipanti alla conferenza la nuova cryptovaluta ufficiale della Link Campus University: la LinkCoin!
La cryptomoneta sarà fruibile tramite interfaccia web o installando un’applicazione sul proprio smartphone Android (per iOS sarà disponibile a breve) al momento della registrazione alla conferenza. Alla fine della conferenza verranno messi in vendita alcuni gadget acquistabili esclusivamente tramite LinkCoin.

PROGRAMMA

10.00 – Accreditamento

10.30 – Presentazione istituzionale

Prof. Carlo Maria Medaglia
Prorettore alla Ricerca – Link Campus University

10.45 – Tecnologia Blockchain e applicazioni alle cripto valute

Prof. Vincenzo Vespri
Prof. Ordinario – Università di Firenze

11.30 – Cryptovalute, Continente Digitale, Imprese Invisibili

Prof. Piergiorgio Valente
Prof. Politiche fiscali dell’UE e Diritto Tributario internazionale – Link Campus University

12.15 – Trattamento fiscale del Bitcoin

Dott. Salvatore Rapuano
Prof. Diritto Penale – Link Campus University

Moderatore: Prof. Arturo Di Corinto – Prof. Creative writing per i media – Link Campus University

13.00 – Conclusioni

Prof. Walter Matta
Prof. Straordinario – Link Campus University

La Repubblica: Giovani divisi sulla pena di morte. Ecco cosa pensano

la-repubblica-it-logo

Giovani divisi sulla pena di morte. Ecco cosa pensano

E’ uno dei più eclatanti aspetti emersi dalla ricerca dell’Osservatorio Generazione Proteo sui valori e le tendenze degli studenti di Nord, Centro e Sud Italia tra i 17 e i 19 anni. Diffuso il risultato di 20 mila questionari
di ARTURO DI CORINTO per La Repubblica del 12 Maggio 2017

I GIOVANI d’oggi. Né sfiduciati né rassegnati. Vendicativi, forse. Ottimisti, a tratti. Con una dichiarata esigenza di ancorarsi alla concretezza del vivere attraverso le possibilità offerte dalla cultura, dai viaggi, dai libri, dall’arte. Legati alle tradizioni dei padri si disinteressano di politica, ammirano l’uomo solo al comando, vorrebbero una società più giusta. Non hanno paura della disoccupazione ma di non poter realizzare i loro sogni. E non sono contrari alla pena di morte. Continua »

©2007-2009 Arturo Di Corinto| Progetto grafico di Lorenzo De Tomasi [Copia questo tema] | Powered by Wordpress