Seminari

Seminario: FIBRILLAZIONI TRA ARTE E POLITICA

logo_accademiaSeminario:  FIBRILLAZIONI TRA ARTE E POLITICA

L’arte racconta il presente – ciclo di incontri organizzato dall’Accademia di Belle Arti di Firenze – 7 appuntamenti fino a gennaio – aperti al pubblico, ingresso libero – martedì 17 novembre “L’immaginazione”

L’immaginazione
Martedì 17 novembre – orario 15/17
Arturo di Corinto, Nicolas Martino, Marco Scotini

L’incontro si svolgerà nel Cenacolo dell’Accademia di Belle Arti | Via Ricasoli, 66 | 50122 Firenze

Continua »

Firenze: Arte, media e liberazione

LIBERA-LOGO

Arte, media e liberazione

Strategie di liberazione nei media e nell’arte

contro i fascismi, la mafia ed i poteri forti

a cura del corso di

Teoria e Metodo dei Mass Media

Accademia di Belle Arti di Firenze

in collaborazione con

Centro studi politici e sociali Archivio storico “Il sessantotto”, Firenze

Libera – Associazioni, nomi e numeri, contro le mafie, Toscana

Gennaio/Aprile 2015

Accademia di Belle Arti

Aula del Cenacolo, Via Ricasoli 66, Firenze

Un ciclo di incontri pubblici all’interno del corso di Teoria e Metodo dei Mass Media dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, con personaggi che raccontano alcuni tra i tanti possibili esempi di un uso dei media e dell’arte finalizzato alla realizzazione di strategie di liberazione contro il fascismo, la mafia ed i poteri forti.

Un percorso che partendo dall’inizio del Novecento giunge ad oggi descrivendo differenti pratiche e linguaggi artistici, le lotte partigiane, il pacifismo, il cattolicesimo progressista, i movimenti di protesta, i collettivi e l’associazionismo di base, gli intellettuali, le riviste ed il giornalismo militante, fino alle attuali controculture digitali.

Il tutto attraverso l’ottica di un uso dei linguaggi artistici, dei mezzi di comunicazione di massa e dei nuovi media finalizzato a creare legami, prossimità e consapevolezze che abbiano come obiettivo il raggiungimento del bene comune e della liberazione individuale e collettiva.

Continua »

PESCARA: BACK TO THE FUTURE, IL MEETING DI METRO OLOGRAFIX

mo20zerodayMETRO OLOGRAFIX COMPIE 20 ANNI

L’associazione culturale telematica Metro Olografix compie 20 anni!
Nata a Pescara nel 1994, il 6 e 7 dicembre 2014 festeggia con un evento di promozione culturale completamente gratuito per diffondere cultura hacker, parlare di diritti in rete e programmare il futuro!

http://mo20.olografix.org

Continua »

Roma: Homo diversamente sapiens. Come la Rete modifica la vita

cidi
Convegno
HOMO DIVERSAMENTE SAPIENS
come la Rete modifica la vita
 Lunedì 10 novembre 2014
Porta Futuro
via Galvani, 108 – Roma
9.30 – 18.30
9.30 – 13.30
presiede e introduce Assunta Amendola docente, Cidi di Roma
… lo scenario sociale
La Rete come teatro social e spazio di conflitto:il diritto all’accesso, la conoscenza come bene comune, la partecipazione
Arturo di Corinto
giornalista, La Repubblica

Roma – Fondazione Basso: Scuola di Buona Politica

fondazionebassoScuola di Buona Politica

dal 3 novembre è possibile inviare l’iscrizione alla Scuola di buona politica per l’anno 2015.

Il bando e il modulo di iscrizione, sono disponibili qui:

preghiamo di diffondere l’iniziativa.

Cordiali saluti.

Bologna: Potere, libertà e controllo nell’era di Internet

ISA Topic 2014 – Potere, libertà e controllo nell’era di Internet

Convegni e tavole rotonde sull’interazione fra potere politico, reti informatiche e partecipazione politica nella società dell’informazione.

Da ottobre a novembre 2014
ore 17.30
Cappella Farnese, Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6, Bologna

L’iniziativa riunisce studiosi di diverse discipline per offrire visioni alternative e contrastanti dell’interazione fra potere politico, reti informatiche e partecipazione politica nella società dell’informazione.

Gli incontri illustreranno cosa cambia in termini di partecipazione, libertà e controllo, chiamando a raccolta esperti in grado di presentare una sintesi critica e costruttiva delle riflessioni degli ultimi anni per individuare i temi chiave che saranno al centro della discussione nel prossimo futuro, evitando allo stesso tempo la retorica che solitamente accompagna la divulgazione di questi temi.

Potere, libertà e controllo nell’era di Internet
è un progetto ISA Topic ideato e realizzato da
Laura Sartori del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali
e Marco Prandini del Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

ISA, Istituto di Studi Avanzati dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, ogni anno con ISA Topic finanzia progetti di ricerca innovativi e interdisciplinari proposti da un gruppo di studiosi dell’Università di Bologna. L’obiettivo è incoraggiare la riflessione su tematiche di ampio interesse, spesso considerate di nicchia o trattate in modo troppo specialistico, coinvolgendo ampi settori della comunità accademica e la cittadinanza.

Internet – leaflet

XYLAB

XYLAB

La variabile X in cerca di identità, che l’estate scorsa aveva già provato, con interessanti risultati, a proporre nuovi modelli formativi in 15 giorni di workshop all’interno di un castello del Salento, torna quest’anno e si moltiplica.

I laboratori di ricerca e progettazione diventano due:

X affronta il tema del new publishing (in inglese, e non in italiano “nuova editoria”, per sottolineare l’atto del pubblicare non strettamente legato al mercato editoriale, quanto all’immediatezza della condivisione attraverso facebook e gli altri network).
La ricerca di X si articola tra il design dei processi, la crisi, con la conseguente scarsezza delle risorse, le autoproduzioni e l’artigianato digitale e non, la consapevolezza del ruolo centrale delle reti nella nostra esistenza.

Y conia un neologismo per definirsi: videomhacking, come dire l’applicazione del making e dell’hacking all’attività del videomaker, al fine di trasformare il modo di raccontare storie attraverso il video.
Per raggiungere tale scopo gli organizzatori hanno previsto l’utilizzo di strumenti innovativi quali Arduino (scheda elettronica per la prototipazione) e Magic Lantern (firmware aggiuntivo per fotocamere Canon EOS).   Continua »

Workshop: TFA e Informatica

L’esperienza del TFA classe A042 e l’insegnamento dell’informatica

Roma 21-22 febbraio 2014

Facoltà Ingegneria dell’Informazione, Informatica e Statistica

 Sapienza Università di Roma. Aula Alfa via Salaria 113

PROGRAMMA

Venerdì 21 febbraio h.14

Alessandro Panconesi: benvenuto

Simone Martini: “Informatica, contenuto e linguaggio”

1. L’esperienza TFA vista dall’università

Agostini Alessandra “Didattica dell’Informatica: approccio e contenuti di Milano-Bicocca”

– Luca Forlizzi “TFA@Univaq”

– Ugo Solitro “Percorsi di formazione per gli insegnanti: la proposta degli Atenei veneti “

2. L’esperienza TFA vista dalla scuola

– Maria Grazia Di Noi “Progetto di collaborazione tra Scuola e T.F.A.”

– Giovanni Caprioli “Potenziamento e criticità della didattica dell’Informatica nella scuola superiore.

 

h17 Coffee break

h. 17.30 Arturo Di Corinto UN DIZIONARIO HACKER

Continua »

Festival Internazionale Giornalismo Investigativo

Festival Internazionale Giornalismo Investigativo
Anteprima Roma 24-25 gennaio 2014

www.festivalgiornalismoinvestigativo.org
twitter @AGIjournalism

associazione-giornalismo-investigativo

Presentazione
Il Festival di Giornalismo Investigativo nasce con l’ambizione di contribuire allo sviluppo di un modello di giornalismo orientato all’analisi accurata e documentata dei fatti sociali e politici e di una riflessione sulle caratteristiche e sugli strumenti intellettuali e documentali necessari al giornalismo d’inchiesta.
Il mondo del giornalismo e in particolare del giornalismo d’inchiesta, sta conoscendo un’evoluzione vertiginosa.

Informatica e giornalismo si stanno intrecciando sempre di più, aprendo spazi di indagine prima impensabili.
Insomma, il quadro strategico dell’informazione del futuro vede ormai una presenza massiccia di abilità relative al Data Journalism, l’Open Source Intelligence, il Computer Assisted Reporting e in linea generale l’uso di tool informatici per estrarre, manipolare e analizzare dati e informazioni.

Tale scenario rende chiaro il fatto che è ormai maturato il passaggio a una dimensione del giornalismo significativamente diversa dalla concezione tradizionale del reporting, nella quale il giornalista non è solo quello che controlla i fatti e li riporta (magari con più profondità nel caso di un’inchiesta giornalistica), ma è al contempo un data analyst, un esperto di hacking, di tecniche di intelligence e di organizzazione di grandi set di dati, di uso dei social network, di strumenti di promozione e diffusione tipici del marketing virale. Continua »

Left or right: openness

Left or Right

Diritto d’autore e open data in europa

Dalle culture hacker all’open government

Arturo Di Corinto

Open source, open content, open access, open data, open government. La pubblicistica e la retorica politica si sono impadronite dell’aggettivo open per piegarlo sovente a interpretazioni di comodo senza rispetto per le sue origini e il suo senso profondo, che è quello di garantire la cooperazione tra gli esseri umani, incentivandone creatività, cultura e conoscenza.

La sfida per l’openness, l’apertura dei dati e delle informazioni, contro forme di appropriazione privata di quanto prodotto in maniera etica, sociale e cooperativa dagli uomini e dalle donne, coincide ai giorni nostri con la battaglia per il software libero e la liberazione dei dati all’interno delle culture hacker e dei movimenti per la pubblicità del sapere contro un diritto d’autore considerato antiquato e totalitario. Continua »

©2007-2009 Arturo Di Corinto| Progetto grafico di Lorenzo De Tomasi [Copia questo tema] | Powered by Wordpress